Montagne russe termiche

Da questa notte ed in particolar modo da domani, il tempo inizierà a cambiare. E sarà un cambiamento piuttosto netto. L’Anticiclone delle Azzorre sposterà i suoi massimi di alta pressione sul Nord Europa, vanificando ogni tentativo di ingresso di aria umida proveniente dall’Oceano Atlantico. Nel contempo, però, sul suo bordo orientale “scivolerà”, originatasi da un moto retrogrado, una massa di aria molto fredda di estrazione artico-continentale. La posizione dell’Anticiclone non sarà ottimale per garantire un interessamento netto della nostra Nazione, ma farà sì che i target principali della colata ...
Leggi Tutto

Cos’è un Sudden Stratospheric Warming

Buonasera a tutti, alziamo metaforicamente gli occhi al cielo e guardiamo verso Nord, proprio sopra il Polo Nord. Immaginiamo ora che il nostro Pianeta sia una piccola sfera, proprio di fronte a noi. La sua superficie non avrà una temperatura uniforme, ma vi saranno zone più calde ed altre più fredde. Mettiamo sul suo Polo Nord una spessa calotta sferica di cioccolata ben compatta e fredda, in rotazione antioraria rispetto al proprio asse. Ecco, questo è il Vortice Polare, quell'area di bassa pressione che regola in modo decisivo i cambiamenti ...
Leggi Tutto

Una perturbazione con origini lontane

Il tempo sta mutando, rapidamente. Il repentino cambio di circolazione atmosferica che interesserà la nostra Nazione nei prossimi giorni ha origini lontane: la Groenlandia, il Labrador. Nei giorni scorsi, infatti, una massa di aria fredda si è messa in moto dalla Groenlandia e nel suo tragitto sopra l’Oceano Atlantico ha inglobato anche un nucleo proveniente dal Labrador. Nel suo inarrestabile tragitto ha attraversato il Regno Unito e la Danimarca; domani, invece, sarà il turno di Germania, Francia, Spagna e Portogallo. Nella seguente immagine satellitare si vede nettamente il fronte freddo, ...
Leggi Tutto

Polvere desertica

Domani le correnti meridionali porteranno sull'Italia una cospicua quantità di polvere desertica, in sospensione nell'atmosfera. Oltre alla possibilità che la sabbia possa precipitare accompagnata dalla pioggia, tenete d'occhio anche il Radar Keraunòs 👉http://www.osservatorioadstatuas.it/radar-keraunos/. La presenza di queste particelle di polvere, infatti, aumenterà la possibilità che possano formarsi i fulmini. La sabbia, soprattutto in prossimità delle montagne, verrà sospinta ad alta quota da getti d'aria più turbolenta e, a causa dell'attrito tra i vari granelli, si caricherà elettrostaticamente, tanto più, quanto minore sarà il tenore di umidità relativa dell'aria. Fonte ...
Leggi Tutto

Nevicate da addolcimento e gelicidio: cosa sono

L’ondata di gelo iniziata domenica 25 febbraio sta volgendo al termine e, seppur breve, è stata molto intensa. Ad Acquaviva di Montepulciano è stato superato il record di temperatura minima misurato per ben due notti consecutive, quelle del 14 ed il 15 febbraio 2012, nelle quali furono registrati -8.6°C. Alle 06:50 di questa mattina, 28 febbraio 2018, infatti, è stata misurata una temperatura minima di -9.1°C. L’onda fredda però, con alte probabilità, non ci lascerà senza sorprese. Come avrete notato, la giornata odierna è trascorsa con velature sempre più insistenti ...
Leggi Tutto
Loading...